Dott.ssa Patricia Cecchi

Trattamenti laser

Negli anni più recenti è stato introdotto anche in medicina l’utilizzo dei laser (amplificazione di luce mediante emissione stimolata di radiazione).
In chirurgia estetica vari tipi di laser sono oggigiorno adoperati per correggere difetti estetici congeniti od acquisiti.
L’assorbimento del raggio laser dipende dalla sua lunghezza d’onda e dalle caratteristiche del tessuto bersaglio; mentre l’effetto terapeutico dipenderà dall’intensità della radiazione elettromagnetica, dalla durata del trattamento e naturalmente dall’assorbimento da parte del tessuto.

Poiché i tessuti da trattare presentano contenuto d’acqua variabile e pigmenti (emoglobina o cromofori) diversi, ne consegue che per differenti condizioni cliniche dovrà essere utilizzato il laser che emette le radiazioni elettromagnetiche maggiormente assorbite da quel determinato tessuto.
Non esiste quindi un laser che sia valido ed utilizzabile per ogni tipo di difetto estetico congenito od acquisito, ma occorre utilizzare il tipo appropriato.

Laser CO2
Indicato per lesioni cutanee benigne quali verruche, fibromi, cheratosi seborroiche.

Laser Erbium
Indicato per il trattamento delle rughe superficiali del volto, occhi, labbra, verruche, fibromi, cheratosi seborroiche, trattamento delle cicatrici da acne.

Laser KPT
Indicato per il trattamento delle patologie vascolari superficiali quali angiomi piani, teleangectasie, couperose ed eritrosi e per il trattamento degli accumuli di pigmento della pelle (macchie solari, macchie senili, lentiggini).

Laser Nd- Yag
Indicato per il trattamento di capillari, vene, piccole varici delle gambe e del viso.

Laser Nd- Yag (per l'epilazione)
Eliminazione graduale dei peli superflui nelle varie regioni del corpo.

Laser Q-Switch
Indicato per la rimozione dei tatuaggi e delle macchie cutanee.

Laser Tripulse
Indicato per il trattamento delle rughe superficiali del volto, occhi, labbra.

(credit by chirurghiestetici.net)